Pro loco di tarzo

.... solidarietà cultura sport e divertimento ! ! !

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

Gabriele Cattarin

E-mail Stampa PDF
Indice
Gabriele Cattarin
Presentazione
pergamena emigrante 2010
Mies
Tutte le pagine

 

Gabriele Cattarin

 


 

NASCE A TREVISO – ITALIA NEL 1949

STUDIA ALL’ACCADEMIA DELLE BELLE ARTI DI VENEZIA

ALLIEVO DI SALVADOR DALÌ DAL 1974 AL 1979 - SOGGIORNA PER BREVI PERIODI A CADAQUÈS – SPAGNA.

DAL 1973 AL 1977 IMPARA L’ARTE DELL’AFFRESCO SOTTO LA DIREZIONE DI  ANNIGONI.

 

HA REALIZZATO SCENOGRAFIE E OPERATO CON MOSTRE IN GALLERIE E MUSEI IN ITALIA E ALL’ESTERO.  HA PROGETTATO E REALIZZATO OPERE SU

●                   PIAZZE : MORSANO AL TAGLIAMENTO (PN)– “PORTA DEL  MARE DI LIGNANO

SABBIADORO – SESTO AL REGHENA (PN)  - POLCENIGO (PN)

●                   CHIESE : SAN BARTOLOMEO  (TV) - PONTE DELLA MUDA (TV) – GODEGA S.U.

(TV)  – DUOMO DI LIGNANO SABBIADORO (UD)– CEOLINI (PN) –

ORCENICO SUPERIORE (PN) – ROMANO DI FONTANAFREDDA (PN) –

CORBANESE (TV) – CONEGLIANO (TV) – VALLADA AGORDINA (BL) – VIGO DI

FASSA (TN) – VILLANOVA (PN)

●                   CAPITELLI- EDICOLE : ROMANO (PN) – MONTEBELLUNA (TV) – TARZO (TV) –

RESERA (TV) – PONTE DELLA MUDA (TV) – CORBANESE (TV) -

●                   VILLE PUBBLICHE : STEMMI E ARALDICHE IN SCULTURA PER COMUNE DI

BRUGNERA (PN) – CANEVA (PN) – ENOTECA DI BUTRIO (UD) – PALAZZO

DELLA PROVINCIA (PN)

●                   MONUMENTI: AI CADUTI PER LA. PATRIA A.N.A  SACILE (PN) – AI CADUTI

MOSCA – AI CADUTI BARCON (TV) -

●                   TEATRI : SAN VITO AL  TAGLIAMENTO (PN) – STELE COMMEMORATIVA

TEATRO COMUNALE DI TREVISO

●                   VILLE E COLLEZIONI PRIVATE

 

APPLICAZIONI NELL’ARTE

• MARMO - BRONZO – LEGNO - AFFRESCO – OLIO SU TELA - INCISIONE – VETRATE CATTEDRALE - URBAN DESIGN – MOSAICO – ARTE FUNERARIA - OROLOGI SOLARI

 

ARCHIVIO

• ARCHIVIO STORICO KUNSTHISTORISCHES INSTITUT IN FLORENZ, SEZIONE ITALIA DEL 900.

.

CURRICULUM

MOSTRE PERSONALI

 

●                   1971 VITTORIO VENETO  GALLERIA LA SFERA

●                   1971 TRIESTE GALLERIA II TRITTICO

●                   1971 PORDENONE GALLERIA SAGITTARIA

●                   1975 FERRARA

●                   1976 VITTORIO VENETO

●                   1978 SALSOMAGGIORE GALLERIA PINACOTECA ACCADEMIA ITALIA

●                   1980  ROVIGO GALLERIA ALEXANDRA QUINTO

●                   1981 FONTANAFREDDA

●                   1981 TEZZE SUL BRENTA  SPORTING CLUB

●                   1981 BASSANO DEL GRAPPA VILLA REZZONICO

●                   1982 MILANO CART. 82

●                   1982 ZÙRICH GALERIE RA

●                   1982 FREIBURG GALERIE WALLGRABENTHEATER

●                   1982 TREVISO CÀ DEI RICCHI

●                   1982 CEOLINI AFFRESCO CHIESA

●                   1983 BRUXELLES     GALERIE DE L'ANGLE AIGU

●                   1983 VITTORIO VENETO VILLA CROZE

●                   1983 VERONA GALLERIA LA MERIDIANA

●                   1983 VITTORIO VENETO II CIRCOLO

●                   1984 UDINE GALLERIA LA LOGGIA

●                   1984 VENEZIA GALLERIA GRAZIUSSI EDIZIONI

●                   1984 MALO MUSEO

●                   1984 TREVISO GALLERIA TORBANDENA

●                   1985 LUZERN GALERIE STERN

●                   1985 TREVISO CÀ DEI RICCHI

●                   1987 BRUGNERA PIAZZA COMUNALE

●                   1987 TREVISO BIENNALE D'ARTE CONTEMP.

●                   1987 CARRARA FIERA

●                   1988 BOLOGNA ART FIERA

●                   1988 S. FIOR SHOW ROOM ROSADA

●                   1989 SACILE EX CHIESA S. GREGORIO

●                   1989 VICENZA KOINÈ

●                   1989 NEW YORK VORPAL GALLERY

●                   1989 VENEZIA VILLA FOSCARI

●                   1989 CONEGLIANO            HOTEL CONEGLIANO

●                   1990 GRENOBLE GALERIE APPIA

●                   1990 LYON GALERIE APPÌA

●                   1990 BOLOGNA  ART  FIERA

●                   1990 BASSANO GALLERIA MODERNA

●                   1991 NEW YORK  VORPAL GALLERY

●                   1991 NEW YORK WITNEY MUSEUM

●                   1992 MOSCA MUSEO PUSKIN

●                   1992 LENINGRADO MUSEO ERMITAGE

●                   1992 MINSK MUSEO NAZIONALE

●                   1992 RIGA MUSEO NAZIONALE

●                   1993 VICENZA KOINÈ

●                   1996 LIGNANO - PIAZZA LA PORTA DEL MARE -

●                   2004 FRANCOFORTE (D) FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO

●                   2005 MILLSTATT (A)

●                   2005 SACILE (I)

●                   2005 GRENOBLE APPIA HEBERT (F)

●                   2005 GRENOBLE ANCIEN MUSEE(F)

●                    2006 CAERANO S. M. (I)

●                   2006 MONTEBELLUNA (TV)

 

TESTIMONIANZE

Salvador Dalì  Cadaqués, 7 agosto 1975

Un'altro seme sta fecondando, con la poesia del sogno, la terra surreale... ...i panneggi volanti, timbrano il risultato creativo della sua opera. ...lavora, lavora, lavora.

Salvatore Maugeri

...Cattarin chiede alla sua grafia di farsi docile nel seguire i labirinti del sogno, sempre pieni di fascino e di mistero; chiede al suo colore di acquisire i caratteri mobili, evanescenti, allusivi...

Guido Perocco

Sono necessarie doti raffinate di grafica e di pittura perché questo soffio quasi impercettibile si esprima e tocchi il nostro animo, Gabriele Cattarin le possiede ed allora il sogno si compie.

Pierre Restany

Al di là del tempo e al di là delle minute traversie quotidiane, il linguaggio di Cattarin ci svela le dimensioni del sogno che è realtà e determina il valore della sua opera nel tempo.

Paolo Rizzi

È appunto una cultura composita, di ordine simbolico e decadente, che ritesse la tela di una memoria vanamente protesa all'allucinante racconto del reale.

Stepan Zavrel

E dove molti credono di vedere un uomo raggiante, conscio e misurato, si nasconde invece una vera complessità d'artista, complessità che è la fonte tormentata di tutte le sue ispirazioni.

Giorgio Mies

Nella ricerca artistica di Gabriele Cattarin, volta a sperimentare soluzioni estetiche sempre nuove nell’interpretazione del mondo che ci circonda, il coinvolgimento della danza, della fotografia e della performance come fonte di espressione dà la misura delle sue innate capacità creative, che gli hanno permesso di raggiungere una poetica personale di tutto rilievo nel panorama artistico contemporaneo.

Quanto ad espressività corporea, la danza contemporanea abbinata all’arte visiva ha messo la figura maschile sullo stesso piano di quella femminile; in effetti le sue recenti tele dipinte ad olio sono come un fermo immagine di una coppia di corpi in movimento, maschio e femmina, allo scopo di comunicare all’osservatore la loro energia attraverso lo studio del contrasto dei concetti di presenza assenza di tali forme plastiche, guidandolo lungo un percorso immaginario alla scoperta di una storia di umanità fatta essenzialmente di equilibrio tra materia e spirito, corpo e anima.

 

 


 

Gabriele Cattarin sta lavorando, su commissione dellaPro Loco Tarzo, alla realizzazione del bozzetto per la pergamena della festadell'emigrante.


 

FORME PLASTICHE IN EQUILIBRIO NELLA CONTINUITA’ DELLO SPAZIO

 

Nella ricerca artistica di Gabriel Cattarin, volta a sperimentare soluzioni estetiche sempre nuove nell’interpretazione del mondo che ci circonda, il coinvolgimento della danza, della fotografia e della performance come fonte di espressione dà la misura delle sue innate capacità creative, che gli hanno permesso di raggiungere una poetica personale di tutto rilievo nel panorama artistico contemporaneo.

Quanto ad espressività corporea, la danza contemporanea abbinata all’arte visiva ha messo la figura maschile sullo stesso piano di quella femminile; in effetti le sue recenti tele dipinte ad olio sono come un fermo immagine di una coppia di corpi in movimento, maschio e femmina, allo scopo di comunicare all’osservatore la loro energia attraverso lo studio del contrasto dei concetti di presenza assenza di tali forme plastiche, guidandolo lungo un percorso immaginario alla scoperta di una storia di umanità fatta essenzialmente di equilibrio tra materia e spirito, corpo e anima.

La particolare attenzione che l’artista rivolge alla leggibilità dell’immagine reale fa sì che l’osservatore, sospeso tra la tensione della forma e la riflessione sul contenuto alluso, scelga un proprio codice di lettura che la fa diventare un’immagine virtuale; essa in tal modo ha perso la propria dimensione temporale per svelare un ‘energia surreale che attiva la memoria soggettiva.

In questo contesto di ritorno all’immagine del corpo, dopo tanta arte “informale” segnata dal nero della paura e del terrore, dal rosso del sangue e della violenza, il bianco del vuoto e dell’allucinazione (i soli colori rimasti per testimoniare drammaticamente le lacerazioni del nostro tempo), la proposta di Cattarin, basata su toni di marrone chiaro e nero, nel rendere le varie parti anatomiche dei corpi in posa, ancora una volta va in direzione di un vitalismo di tipo surreale, ciò che presuppone il ricorso ad una nuova arte antropologica, non per un realismo da terzo millennio, ma per una riflessione culturalmente avvertita sulla natura e le finalità dell’arte contemporanea, volta a cogliere dell’uomo essenzialmente valori di equilibrio, di gioia di vivere nella pace e serenità interiore, esaltando il fluire della vita nei suoi molteplici aspetti.

In questo sta tutta la valenza significante e comunicativa della creatività di Gabriele Cattarin che  si esplica attraverso forme plastiche in equilibrio di eccezionale impatto emotivo: nudi singolari su sfondo nero, il colore che, essendo tra i più usati tra gli artisti contemporanei impegnati a dare risposte convincenti ad un’umanità sempre più stordita dalle stridenti contraddizioni, diventa metafora di un futuro migliore.

 

prof. Giorgio Mies

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Agosto 2010 08:18  
 36 visitatori online

Scorci di Tarzo

Dai giornali

Copyright © 2009 prolocotarzo.com. Tutti i diritti riservati.